Swipe to the left

I giochi da tavolo un’attività sentita ad ogni epoca!

I giochi da tavolo un’attività sentita ad ogni epoca!
By Mazzeo 5 mesi fa 3936 Visualizzazioni Nessun commento

Sembra che il gioco da tavolo fosse un’attività fortemente sentita nell’antichità. Ritrovamenti e reperti archeologici ne dimostrano l’esistenza da millenni, in alcune civiltà hanno addirittura preceduto la scrittura. Badando alla storia europea, impossibile non pensare agli antichi Romani. Questo popolo è famoso per la grande importanza data alle attività ludiche e non sorprende sapere che ci fossero molto taverne che ospitavano i giocatori.

I giochi da tavolo rappresentano oggi un fenomeno piuttosto diffuso nei paesi occidentali come momento di aggregazione, sebbene la loro importanza nella vita sociale dipenda anche dalle tradizioni nazionali. Ad ogni modo possiamo sicuramente dire che oggi tutti hanno in casa un gioco da tavolo o un gioco di società. Spesso le due categorie vengono confuse ed è pertanto necessario fare chiarezza. Il gioco da tavolo si chiama in questo modo perché ha bisogno di una qualsiasi superficie per essere giocato in quanto utilizza dei tabelloni o delle plance di gioco che devono necessariamente essere poggiate su un tavolo.

Il gioco di società è una definizione molto più ampia, all’interno di questa categoria sono inclusi i giochi di carte, i giochi da tavolo, i giochi di ruolo, i giochi di gruppo e tanti altri. Risulta difficile dare una definizione di cosa sia un gioco di società e cosa non lo sia, ma basta pensare ad un’attività il cui obiettivo è unicamente far giocare uno o più soggetti, che possa essere giocato continuamente e che permetta di distrarre dalla quotidianità.

I giochi di simulazione sono quei giochi in cui i partecipanti sono tenuti a immedesimarsi in un personaggio o in un determinato contesto. Parliamo quindi di ruoli come in Cluedo o astratti come in Monopoly dove si impersonerà un imprenditore qualsiasi.

I giochi astratti sono quei giochi da tavolo in cui è presente una forte connotazione geometrica o di forma. In questo caso ci saranno regole precise e vincolate dove i giocatori avranno poca o nulla come fortuna. Ne è un esempio il gioco degli scacchi. In alcuni di essi ci saranno vere e proprie mosse matematiche in cui conta avere esperienza e strategia per vincere la partita.

I giochi di percorso sono invece quei giochi che utilizzano un tabellone con un tragitto da compiere. Ne è un famoso esempio Il gioco della vita. ne Il Gioco della Vita i giocatori hanno la possibilità di fare le loro esaltanti scelte via via che si muovono attraverso le svolte e giravolte della vita. E quanti imprevisti capitano nella vita che ci fanno cambiare idea sul nostro futuro? Un giocatore potrebbe pescare la carta della vacanza sugli sci e ottenere molto denaro dalla banca o pescare la carta che annuncia la cancellazione del suo volo all’ultimo momento, risultando in un nuovo pagamento alla banca. Fate girare la ruota e spendete il vostro denaro saggiamente mentre vivete gli alti e bassi delle vacanze, spaziando da un eccitante safari a una giornata di pioggia in spiaggia perché gli imprevisti della vita sono infiniti! Il gioco della vita è proprio questo! Giusto nel 2015 la Hasbro ha lanciato la nuova edizione plasmata sulle esigenze di bambini intervistati in paesi di tutto il mondo. Il risultato è un gioco divertente, imprevedibile e molto attuale, con mestieri super tecnologici come il Designer di video game (che è risultato la professione più desiderata da tutti i bambini intervistati nel mondo). Regole veloci da imparare e moltissime variabili lo rendono un titolo leggero, perfetto per giocare in famiglia con dei bambini!

I giochi da festa sono i preferiti per un party. Il loro scopo è semplicemente far divertire i partecipanti con pochissime regole e un approccio talmente semplice da non essere un ostacolo. Parliamo ad esempio di Cranium, un gioco ad alto tasso di risate che mette alla prova fantasia, creatività ed abilità manuale. L’obiettivo del gioco è avanzare in un tabellone, svolgendo delle sfide richieste dal gioco. Le attività che vi troverete a svolgere sono veramente numerosissime: oltre a quelle già citate ci si imbatterà in domande di cultura generale, sfide di mimi per esempio utilizzando un compagno come marionetta. La squadra avanzerà solo dopo aver completato e vinto la sfida corrispondente. Un gioco adatto assolutamente ad ampi gruppi che si vogliono fare delle gran risate in compagnia!